Proiezione dello storico documentario “Processo per stupro” – Sassari a 30 anni di distanza

by

È il 1979 quando un collettivo di autrici della RAI realizza Processo per stupro, un film che documenta per la prima volta in Italia la ferocia dei procedimenti giudiziari nei confronti delle donne stuprate.

A 30 anni dalla prima messa in onda, il documentario offre ancora materia incandescente e spinge a riflettere sul tema della violenza dello Stato sulle donne.

La memorabile arringa di Tina Lagostena Bassi, avvocata di parte civile, che rappresenta Fiorella, vittima dello stupro, e allo stesso tempo rappresenta tutte le donne, mostra ancora oggi un carattere di necessità.

Proiettare Processo per stupro nel 2009 significa porre la questione dello stupro non nell’orizzonte dell’ordine pubblico ma come problema culturale nel senso più profondo del termine. Lo stupro subito da Fiorella, aggredita e violentata da uomini che conosceva, ci ricorda che, allora come oggi, l’80% degli stupri avviene ad opera di uomini noti alle vittime, mentre i casi di stupro ad opera di sconosciuti, esaltati da una stampa miope e di fatto connivente, rappresentano una esigua minoranza. Visto oggi Processo per stupro smaschera anzitutto un sistema giudiziario che di fatto sottovaluta la violenza degli uomini sulle donne tanto che, è notizia recente (5 maggio 2009), la Cassazione considera ancora la gelosia come una valida attenuante per l’uomo che ha ucciso la sua donna. Inoltre quel documentario di 30 anni fa, prodotto con pochi mezzi e grazie alla determinazione di un manipolo di donne, mette in evidenza la pochezza di pensiero e le responsabilità dei media attuali che, con rinnovato sfarzo tecnologico, continuano a utilizzare vergognosamente il corpo delle donne in modo strumentale e colpevole.

Le associazioni delle donne e le donne delle associazioni di Sassari propongono il 23 giugno 2009, ore 20.30, Sala Sassu del Conservatorio, la proiezione del documentario Processo per stupro (L. Dordi, 1979, durata 60’). A seguire riflessioni del pubblico e di Loredana Rotondo (dirigente RAI e co-autrice del film) e Giovanna Angius (avvocata del Foro di Nuoro, che si è a lungo occupata di violenza sulle donne).

Di seguito i Video inviti creati da collettiva_femminista per l’evento

#1

#2

#3

#4

#5

Annunci

Una Risposta to “Proiezione dello storico documentario “Processo per stupro” – Sassari a 30 anni di distanza”

  1. Io maschilista? | Alqamah Says:

    […] per saperne di più sul processo del ’79 con la memorabile arringa di Tina Lagostena Bassi https://collettivafemminista.wordpress.com/2010/03/16/52/) Letto 24 volte function comments() { jQuery(document).ready(function($) { […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: